Minestrone di verdure surgelato: come prepararlo abbinando sapore e salute

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google

Condividi su

Minestrone surgelato > Come si cucina


È opinione diffusa che il minestrone di verdure surgelato possa non risultare sempre un alimento appetitoso e saporito, per quanto considerato salutare grazie alla quantità di verdure e legumi. Ne sanno qualcosa i bambini, che spesso lo rifiutano perché lo ritengono un cibo poco invitante.

In realtà, più di qualsiasi altra pietanza il minestrone di verdure surgelato si presta a diverse combinazioni di preparazione, che lo rendono piuttosto saporito senza lesinare sulla salute.

Sulle proprietà salutari e i nutrienti del minestrone surgelato di verdure ormai abbiamo acquisito una certa sicurezza; da almeno 10 anni, infatti, gli studi scientifici sulla qualità delle verdure surgelate ci confermano che non solo non ha nulla di meno di quello fresco ma che spesso, invece, è molto meglio.

Il motivo? Come spiega l’articolo del Guardian, che riprende lo studio pubblicato sul Us National Library of Medicine National Institutes of Health, il segreto sta nella raccolta della verdura fresca e nei tempi di surgelazione che ne preservano il contenuto di vitamine, fibre e sali minerali.

Basti pensare che le vitamine presenti nella verdura, se non consumate subito, si degradano in maniera consistente, come accade ad esempio ai piselli che a 24-48 ore dalla raccolta perdono il 50% della vitamina C contenuta.

La freschezza del minestrone di verdure surgelato? Grazie al blanching

I vegetali surgelati conservano le loro proprietà e vitamine praticamente intatte dalla raccolta grazie al blanching, una tecnica che vuol dire letteralmente scottatura, con cui li si immerge subito e per pochissimo tempo in acqua bollente. Questa procedura li preserva dal processo degenerativo inattivando gli enzimi degradativi.

Una volta cucinato e nel nostro piatto, se rispettiamo la catena del freddo, avremo un minestrone surgelato ricco di vitamine, fibre e sali minerali da consumare anche tutti i giorni o più volte alla settimana.

minestrone surgelato

Dalla A di Aglio alla Z di zucchine: quanta salute in una sola pietanza

Per sfatare la cattiva fama riguardante il sapore poco accattivante di questa pietanza, oltre a suggerirvi alcune ricette per abbinare sapore e salute e rendere il minestrone surgelato di verdure squisito e irrinunciabile, vi elenchiamo di seguito le proprietà di alcuni dei suoi ingredienti principali; ogni verdura ha gusto e qualità unici che fanno del minestrone un cocktail di sapori eccezionale che, valorizzato al punto giusto, può diventare un piatto prelibato:

Carote

Ricchissime tra i vegetali di beta carotene, precursore della vitamina A, le carote svolgono un’azione antiossidante e antitumorale e stimolano la crescita cellulare; ottime per pelle, cuore e occhi.

Patate

Le patate sono ricche di vitamina C e di potassio, hanno proprietà antinfiammatorie, sono protettive sulla mucosa gastrica, emollienti, diuretiche e sono utili contro il diabete.

Piselli

Ricchissimi d’acqua (79,4 g), i piselli sono un’ottima fonte di fibre, vitamine, Sali minerali e proteine. Tra i nutrienti: potassio, fosforo, calcio, magnesio, selenio, ferro, vitamina C e vitamina A.

Pomodori

I pomodori contengono il licopene che oltre dare il tipico colore rosso è un potente antiossidante. Di antiossidanti i pomodori contengono anche la luteina e la zeaxantina e tra i nutrienti potassio, fosforo, folati, Vitamina C e K.

Verze

La verza è un tipo di Cavolo che appartiene alle Crucifere, ricchissima di fibre, vitamine A, C e K e antiossidanti.

Zucchine

Ricchissime di potassio, utili alla salute delle vie urinarie e all’intestino, le zucchine contengono moltissima acqua e sono povere di calorie.

Cipolle

Uno scrigno di salute la cipolla, che contiene tanta Vitamina C, fermenti che aiutano la digestione e stimolano il metabolismo, sali minerali e oligoelementi come potassio, zolfo, ferro, magnesio, fluoro, manganese e calcio.

Porri

Tante qualità anche per i porri: antiossidanti, diuretici e lassativi, appartengono alla famiglia delle Liliaceae, come aglio e cipolla e hanno proprietà anti colesterolo e vitaminizzanti utili per dimagrire e facilitare l’attività intestinale.

Basilico

Il basilico è una pianta antinfiammatoria e antiossidante, ottimo digestivo è utile per il fegato e stimola il buonumore; inoltre, è ricco di vitamina K e manganese e da un aroma inconfondibile al minestrone.

Aglio

L’aglio è noto per le sue molteplici qualità terapeutiche: abbassa la pressione sanguigna, i livelli di colesterolo e i trigliceridi nel sangue, è un antibiotico naturale contro le infezioni intestinali che causano gonfiore dilatando il girovita. Antibatterico, depurativo, utile per il sistema circolatorio, respiratorio e contro influenza e raffreddore.

Ceci

I ceci, legumi della Famiglia delle Fabiaceae, sono una vera e propria fortezza di vitamine: A, B, C, E, K e contengono, inoltre, calcio, ferro, fosforo, magnesio, sodio, potassio e zinco. Preziosi per il controllo del livello del colesterolo e della glicemia, possono ridurre il rischio di diabete. Presenti in quasi tutte le diete, i ceci offrono un sostanzioso apporto proteico.

Fagiolini

Il fagiolino non è altro che il baccello verde delle varie specie di fagiolo; se quest’ultimo è una fonte importante di proteine vegetali e fibre, il fagiolino è ricco di sostanze antiossidanti utili al benessere del cuore e vitamine, A e C soprattutto, calcio e Sali minerali, tra cui fosforo, ferro e potassio.

Minestrone di verdure surgelato: la salute passa anche per il sapore

Chiarito l’apporto salutare del minestrone di verdure surgelato ci concertiamo sul suo sapore, che non sempre gode di buona fama: pur piacendo a tanti, spesso non è amato dai bambini e da alcuni adulti che lo accusano (ingiustamente) di non essere abbastanza saporito.

Al minestrone potete aggiungere anche altri ingredienti o ridurli; ad esempio è possibile preparare un minestrone di verdure concentrandosi di più sui legumi se desiderate un maggiore apporto di proteine vegetali, preferendo la ricetta del minestrone ricco; oppure puntare su un minestrone leggero, escludendo alcuni di questi ingredienti senza rinunciare a vitamine a fibre.

Più sapore al minestrone di verdure surgelato? Tre ricette veloci per renderlo squisito

  1. I bambini non diranno mai più no al minestrone: aggiungete 5 minuti prima della fine cottura ad un minestrone classico del formaggio stagionato tagliato a dadini, basta una manciata di formaggio per piatto; quando il minestrone bolle, aggiungete degli spaghettini sminuzzati oppure la pastina preferita dei bambini. Un filo d’olio extra vergine d’oliva e del basilico tritato a fine cottura renderanno questo piatto non solo incredibilmente saporito ma anche profumato e irresistibile, per adulti e bambini. Tempo di preparazione 20 minuti.
  2. Tritate finemente delle erbe fresche come basilico e sedano e amalgamate in una ciotola con due cucchiai di olio Evo e un pizzico di peperoncino fresco. Aggiungete a fine cottura al minestrone ricco, assieme a due cucchiai di portata del formaggio di pecora; salate poco il minestrone surgelato perché aggiungendo il formaggio verrebbe un po’ troppo saporito. Servite in scodelle di ceramica accompagnando il tutto con crostini aromatizzati ai funghi porcini. Tempo di preparazione: 30 minuti.
    Per fare i crostini bisogna cucinare a parte i funghi, facendoli saltare in padella con un filo d’olio evo e uno spicchio d’aglio; una volta pronti i funghi poneteli su ogni pezzettino di pane raffermo tagliato in precedenza a cubetti o a mezze lune, facendo attenzione che l’olio del condimento sia assorbito dai crostini; infornate per 19 minuti, fate raffreddare e ed eliminate i funghi dal pane. Infine, inseritene direttamente tre o quattro nelle scodelle del minestrone aggiungendovi un mestolo e ponete gli altri in altre scodelline vicino al piatto in cui servite il minestrone.
  3. Preparate delle taccole in padella, con del pomodoro a cubetti e basilico; cuocete un minestrone leggero e a fine cottura, eliminate due o tre mestoli d’acqua e aggiungete le taccole e un pizzico di cannella e di noce moscata che eliminano l’acidità dei pomodori; mescolate e servite con crostini aromatizzati all’aglio e al peperoncino; per prepararli sfregate delle fette di pane con aglio e peperoncino fresco; tagliatele a cubetti, infornate per 10 minuti fino alla doratura del pane, fate raffreddare e nel frattempo versate un mestolo di minestrone in ogni piatto; ponete due o tre crostini sopra il minestrone e servite, ponendo gli altri crostini in un piattino vicino ai piatti di portata di ogni commensale. Un minestrone di verdure surgelato profumato, saporito e irrinunciabile. Tempo di preparazione, avendo le taccole già lessate, 30 minuti.

Riferimenti: The Guardian ; Istituto Superiore di Sanità ; viversano.net; ilgiornaledelcibo.it ; benessere.com

Potrebbe piacerti anche: