Sformato di carciofi

Condividi su

Benvenuti nella cucina La Valle degli Orti per un nuovo appuntamento col gusto! Oggi prepareremo un irresistibile sformato di carciofi, da servire su un letto di fonduta di pecorino. Scommettiamo che non farete nemmeno in tempo a dire “È pronto in tavola”? Appena sfornati, il loro profumo attirerà tutti in cucina!

Sformato ai carciofi  

Ingredienti per 8 sformati

Per gli sformati:

  • 800 g patate (pesate a crudo)
  • 1 uovo
  • 80 g parmigiano grattugiato
  • 100 ml latte
  • burro q.b.
  • olio EVO q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • maggiorana fresca q.b.
  • pangrattato q.b.

 

Per i carciofi:

 

Per la fonduta di pecorino:

    • 130 g pecorino grattugiato
    • 200 ml latte intero fresco
    • 5 g burro
    • 5 g farina 00

Come preparare lo sformato di carciofi

Tempo di preparazione: 1 ora e mezza

Iniziamo dalle patate: in una pentola d’acqua bollente, facciamole bollire per 30-35 minuti.

Spostiamole in una ciotola capiente e schiacciamole con l’utilizzo di uno schiacciapatate. Lasciamo raffreddare completamente.

Passiamo ai carciofi: versiamoli in una padella con un giro d’olio e uno spicchio d’aglio e lasciamoli cuocere per circa 10 minuti a fuoco medio. A fine cottura, aggiungiamo i capperi, il pepe, il prezzemolo e le olive e lasciamo insaporire per altri 3-4 minuti.

Tritiamo i carciofi e le olive, ma teniamone da parte qualcuno: ci servirà per l’impiattamento dei nostri sformati.

Uniamo il trito di carciofi e olive alle patate. Aggiungiamo anche l’uovo, il parmigiano, il pangrattato, il latte, il sale, il pepe e la maggiorana.

Mescoliamo il tutto, aggiungendo poco alla volta altro pangrattato, fino ad ottenere un composto non appiccicoso.

sformato ai carciofi sformato ai carciofi

 

Foderiamo gli stampini di burro e pangrattato e riempiamoli con il composto. Posizioniamo una noce di burro sulla superfice di ogni sformato e inforniamo per 30 minuti a 180 gradi, con forno ventilato e grill.

Nel frattempo, in una casseruola, sciogliamo il burro per la fonduta. Quando si sarà sciolto, aggiungiamo tutta la farina e mescoliamo. Lasciamo cuocere per un paio di minuti, poi uniamo tutto il latte e continuiamo a mescolare finché non arriva a bollore.

 

Sformato ai carciofi

 

A fuoco spento, aggiungiamo il pecorino grattugiato, mescolando energicamente con l’aiuto di una frusta per assicurarci che si amalgami bene alla fonduta.

Serviamo il nostro sformato su un fondo di fonduta di pecorino e decoriamo il piatto con qualche carciofo e oliva che abbiamo tenuto da parte. Buon appetito!

 

sformato ai carciofi

 

Valori nutrizionali

La lasagna ai carciofi è un piatto ricco di nutrienti! I carciofi hanno proprietà diuretiche, depurative e antiossidanti; il loro altissimo contenuto di fibre aiuta a controllare colesterolo e diabete. Provola, taleggio e besciamella, invece, arricchiscono questo piatto di proteine e calcio, essenziale per la salute delle ossa.